LA DETASSAZIONE DEI PREMI DI RISULTATO E IL WELFARE AZIENDALE

Calendario

21 dicembre 2017, orario 09.00/18.00

Totale Ore

8

presso SEDE DI PORDENONE - Piazzetta del Portello, 2

Obiettivi

Il corso si propone di analizzare le novità sulla detassazione (imposta sostitutiva 10%) prevista per i premi di risultato di ammontare variabile, corrisposti per incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione, nonché per le somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili dell’impresa. Verranno in particolari approfondite le somme oggetto di detassazione, le modalità di stipula degli accordi sindacali e la possibilità di prevedere, in alternativa e a scelta dei lavoratori, anche l'erogazione di beni e servizi legati al c.d. Welfare Aziendale.
Saranno inoltre analizzate le problematiche legate alla concessione, alla modifica e alla revoca delle forme di welfare più diffuse, nonche' il loro trattamento previdenziale e fiscale. La trattazione sara' accompagnata da esempi pratici e casi aziendali si sviluppo di piani di Welfare Aziendale.

A chi è rivolto?

Il corso è destinato agli Addetti e ai Responsabili del personale delle aziende, senza che sia necessaria una conoscenza specialistica in materia. E’ rivolto anche ai Responsabili Amministrativi e agli Imprenditori che intendano conoscere le opportunità che il nostro ordinamento giuridico prevede per premiare i lavoratori e nel contempo consentire risparmi in termini contributivi e fiscali.

Relatore

GIUSEPPE PONZIO, Consulente del Lavoro in Vicenza, docente in materia di diritto del lavoro e sindacale per il Sole 24 Ore. Laureato a pieni voti in Economia e Commercio all'Università Cà Foscari di Venezia, ha conseguito il Master in Adapting Policies Management presso il Centro Internazionale di Formazione dell'OIL - ONU di Torino.Collabora con Enti collegati a Confindustria e con il Sole 24 Ore. Oltre alla formazione sui temi dei premi di produttività e al Welfare Aziendale, implementa anche piani di Welfare in Azienda .

Programma

1. Detassazione premi di risultato
- imposta sostitutiva 10%: voci detassate, soggetti interessati, tetto massimo detassabile, limiti quantitativi del reddito soggettivo;
- modalità per l’innalzamento dell’importo detassabile per le aziende che coinvolgono pariteticamente i lavoratori nell’organizzazione del lavoro;
- agevolazioni contributive;
- adempimenti operativi dell’azienda e del lavoratore.

2. Contrattazione aziendale e criteri per definire il premio di risultato detassato
- caratteristiche di rappresentatività della controparte sindacale;
- premio di risultato: contrattazione aziendale, obiettivi e criteri di misurazione, azienda partecipativa;
- premio monetario: efficacia norme, deposito contratti e dichiarazione di conformità;
- caso aziendale: fac-simile premi di risultato.

3. Welfare Aziendale
- premio di risultato in Welfare Aziendale (cd. premio sociale);
- definizione di retribuzione e di fringe benefits;
- concessione e revoca dei fringe benefit;
- unilateralità (regolamento aziendale) o bilateralità (contratto collettivo) dei piani di Welfare;
- benefici fiscali e contributivi del Welfare;
- vantaggi indiretti del Welfare Aziendale;
- voucher per il riconoscimento di servizi di Welfare;
- caso aziendale: fac-simile di costruzione di un piano di Welfare;
- analisi di esperienze di Welfare Aziendale: fac-simile di premio risultato con opzione Welfare Aziendale

  • euro

    275,00 Euro + IVA Iscritto a Confindustria TV, PN, PD, VI
    375,00 Euro + IVA
    Durante lo svolgimento, o al termine dell’attività formativa, il materiale didattico verrà reso disponibile in versione digitale.
    Per conoscere le Agevolazioni previste sui nostri corsi, consultare le Note Organizzative.

  • info

    Area e codice: Risorse Umane CA.ORU.F036.17

    Riferimenti: Tiziano Casanova - 0434/526479 - impresa@unisef.it

Tutti i corsi del catalogo possono essere personalizzati ed erogati anche in sede aziendale.