Best Practice

Il termine best practice indica "una tecnologia, o un metodo, del quale si sa tramite esperienze compiute che essa conduce ad un risultato atteso". Di solito si etichetta come best practice un progetto di tipo sperimentale che ottiene risultati positivi e generalizzabili, a cui far riferimento nei progetti futuri.
Unindustria Servizi & Formazione Treviso Pordenone ha alle spalle una lunga esperienza di sperimentazione e utilizzo dell’e-learning, come dimostrano i numerosi progetti sviluppati negli ultimi dieci anni, quando ancora la denominazione dell’ente era Formazione Unindustria Treviso. Mettiamo a vostra disposizione una panoramica delle migliori best practice realizzate nel campo dell'e-learning, per fornirvi esempi pratici di progetti riadattabili alle singole esigenze.

 

Lavorosicuro

Si tratta di un'attività di assistenza a distanza legata all'adozione di Lavorosicuro (il Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro basato sulle Linee Guida UNI-INAIL). Le aziende che hanno scelto di implementare Lavorosicuro al loro interno hanno avuto a disposizione un'area riservata su Internet, a cui ricorrere per comunicare con il Tutor, scaricare i modelli delle procedure e inviare il materiale elaborato.

Per saperne di più su Lavorosicuro

 

Privacy

L'attività di formazione a distanza da noi sperimentata ha coinvolto anche la Privacy: è stata avviata l'erogazione di corsi per adempiere a quanto disposto dal Testo Unico sulla Privacy (D.Lgs.196/03) nell'allegato B "Disciplinare Tecnico in materia di misure minime di sicurezza" ed è stato realizzato un servizio per assistere le aziende nell'adeguamento del D.P.S. alla normativa.

Per saperne di più sul servizio Privacy


Apprendistato FaD

Abbiamo portato avanti come capofila un progetto che mirava all'introduzione della FaD nei percorsi formativi per Apprendisti Addetti ai Servizi Amministrativi delle Province di Treviso e Belluno. In seguito ai risultati positivi della sperimentazione la Regione Veneto ha generalizzato questa modalità a 65 corsi dell'Apprendistato FaD 2004, facendo proprie le linee guida proposte dalla nostra struttura.

Per saperne di più sul progetto Apprendistato FaD 2001
Per saperne di più sul progetto Apprendistato FaD 2004

 

Legge 125/91.
Project Work e Mentoring: un modello per lo sviluppo dell’imprenditoria femminile

L’affermazione delle pari opportunità passa attraverso la Formazione. Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale con la Legge 125/91 ha finanziato un percorso di innovazione riservato alle donne. Tra settembre e dicembre 2004 cinque seminari (in aula) hanno accompagnato la realizzazione di un project work (in azienda); a supporto delle attività si sono svolte delle azioni di mentoring, interazioni all’interno di una virtual community e un momento conclusivo di benchmark.

Per saperne di più PROJECT WORK e MENTORING: un modello per lo sviluppo dell’imprenditoria femminile

 


Progetto EVOLUZIONE SYSTEM

In collaborazione con Confindustria Toscana Servizi, ANCI, Sindacati nazionali FILTEA-FILTA-UILTA. L'attività formativa era rivolta alle aziende del settore calzaturiero, con lo scopo di formare due figure professionali ("Operatore" e "Product Manager"). La metodologia adottata è stata l'Active Learning. Sono state erogate 80 ore di formazione on-line, distribuite tra ottobre 2001 e aprile 2002.


Progetto SKILLPASS

Sviluppato con la collaborazione di Sviluppo Italia, Trainet, SSGRR (Scuola Superiore G. Reiss Romoli) - gruppo Telecom Italia. L'obiettivo era assicurare il tutoraggio alle seguenti figure professionali: Change Manager, Project Manager di siti di E-commerce e Internet Marketing Manager. I partecipanti hanno frequentato 160 ore di corso, tra settembre 2000 e luglio 2001, interamente on-line.


Progetto ADAPT II.
"New Quality & Logistic Integrated Approach for Textile and Clothing Network Productions Organizations"

In partneriato con Treviso Tecnologia e partner stranieri quali VDAB (Ente di Formazione Professionale della Regione Fiamminga), Thessalian Association of Clothing Subcontractors (associazione di categoria dei subfornitori di abbigliamento della Tessaglia) e Dimitra (Ente di formazione con sede a Larissa - Grecia). Il progetto era destinato a 40 aziende e a 100 utenti, con l'obiettivo di formare due figure professionali ("Logistic Manager" e "Plant Manager") adatte alla logistica per aziende del settore moda delocalizzate. Si è trattato di un percorso blended perché 200 delle 240 ore previste si svolgevano con lo studio di materiali multimediali e l'utilizzo di una community su Internet. Lo svolgimento risale al periodo tra ottobre 1999 e aprile 2000.