DL SPP

Formazione per il Datore di lavoro che svolge direttamente i compiti del Servizio di Prevenzione e Protezione

Ecco una scheda sintetica per presentare i contenuti dell'Accordo riguardante la formazione del DL SPP pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell'11 gennaio 2012. Ricordiamo che l'assunzione diretta dell'incarico è possibile nei casi riportati all'Allegato II al Testo Unico (D.Lgs. 81/08) salvo eccezioni riportate all'art. 31 comma 6.
 




PRIMA FORMAZIONE:

Durata: 16 ore (rischio basso) / 32 ore (rischio medio) / 48 ore (rischio alto)

Contenuti:
 

MODULO 1. NORMATIVO - giuridico
  1. il sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
  2. la responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;
  3. la “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica” ex D.Lgs. n. 231/2001, e s.m.i. ;
  4. il sistema istituzionale della prevenzione;
  5. i soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità;
  6. sistema di qualificazione delle imprese.

 

MODULO 2. GESTIONALE - gestione ed organizzazione della sicurezza
  1. I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi;
  2. la considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi;
  3. la considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori;
  4. il documento di valutazione dei rischi (contenuti specificità e metodologie);
  5. modelli di organizzazione e gestione della sicurezza;
  6. gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione;
  7. il documento unico di valutazione dei rischi da interferenza;
  8. la gestione della documentazione tecnico amministrativa;
  9. l’organizzazione della prevenzione incendi, del primo soccorso e della gestione delle emergenze;

 

MODULO 3. TECNICO - individuazione e valutazione dei rischi
  1. i principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
  2. il rischio da stress lavoro-correlato;
  3. rischi ricollegabili al genere, all'età e alla provenienza da altri paesi;
  4. i dispositivi di protezione individuale;
  5. la sorveglianza sanitaria;

 

MODULO 4. RELAZIONALE - formazione e consultazione dei lavoratori
  1. l’informazione, la formazione e l’addestramento;
  2. le tecniche di comunicazione;
  3. il sistema delle relazioni aziendali e della comunicazione in azienda;
  4. la consultazione e la partecipazione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza:
  5. natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.

 

Obbligo di frequenza: 90%

Verifica finale dell'apprendimento: obbligatoria, da svolgersi mediante colloquio o test.
Possibilità di svolgere in e-learning: sì, ma solo per i moduli 1.Normativo e 2.Gestionale (la verifica finale dev'essere comunque in presenza)

Esoneri: per chi era già esonerato ai sensi dell'art. 95 del D.Lgs. 626/94 (ovvero, ha una nomina precedente al 31/12/1996); per chi ha frequentato il corso di 16 ore ai sensi del DM 16/01/1997; per chi ha svolto i corsi di formazione per RSPP per un settore Ateco analogo o di rischio superiore. In via transitoria sono ammessi anche corsi ai sensi del DM 16/01/1997, svolti entro 6 mesi dall'entrata in vigore dell'Accordo, purchè risultino approvati all'entrata in vigore dell'Accordo stesso (11/01/2012).

Scadenza: la prima formazione va completata entro 90 gg in caso di avvio di nuova attività.


AGGIORNAMENTO

Durata: 6 ore (rischio basso) / 10 ore (rischio medio) / 14 ore (rischio alto) da ripartire in 5 anni

Contenuti: non devono essere la semplice ripetizione di quanto già visto nel corso di prima formazione, ma riguardare significative evoluzioni e innovazioni, applicazioni pratiche e/o approfondimenti nei seguenti ambiti:

  1. approfondimenti tecnico-organizzativi e giuridico-normativi;
  2. sistemi di gestione e processi organizzativi;
  3. fonti di rischio, compresi i rischi di tipo ergonomico;
  4. tecniche di comunicazione, volte all’informazione e formazione dei lavoratori in tema di promozione della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro;
  5. per gli esonerati ex art.95 del D.lgs 626/94, il primo aggiornamento riguarderà i contenuti dell'attuale corso base.


Obbligo di frequenza: 90%

Verifica finale dell'apprendimento: /

Possibilità di svolgere in e-learning: sì (la verifica finale dev'essere comunque in presenza)

Esoneri: /

Scadenza: 11/01/2017 per il primo quinquennio (5 anni dalla pubblicazione dell'Accordo). Per gli esonerati ai sensi dell'art. 95 del D.Lgs. 626/94, il primo aggiornamento va concluso entro l'11/01/2014 (2 anni dalla pubblicazione dell'Accordo; in seguito seguiranno anche loro una cadenza quinquennale).