Check-up su Product Costing

Obiettivi

Se il miglior mezzo per controbattere la concorrenza per un’azienda è la capacità di tenere sotto controllo i propri costi, ogni azienda deve districarsi con le tecniche che consentono di conoscere meglio e quindi di dominare con maggior cognizione di causa i costi sulla base dei procedimenti della contabilità analitica (o industriale), con un taglio rivolto all’impostazione della strategia aziendale.

Valutare l’idoneità del sistema di costi per:

  1. stimare la redditività di prodotti o famiglie di prodotto, per meglio indirizzare le risorse aziendali,
  2. saper distinguere i clienti, o i tipi di clienti, che più contribuiscono alla creazione di reddito e liquidità da coloro dai quali l’azienda trae risultati insoddisfacenti,
  3. comprendere se i prezzi di vendita applicati siano ottimali per garantire la redditività aziendale, date le condizioni di mercato,
  4. prendere rapidamente decisioni operative (make or buy, accettazione di ordini a condizioni economiche particolarmente gravose, ecc.).


Contenuti

- L'analisi dei costi e la formazione del valore:

  1. Costi per l’azienda e valore per il cliente,
  2. La determinazione dei costi dei fattori produttivi,

- Come districarsi tra le varie tipologie di costo:

  1. Costi variabili e costi fissi. Margine di contribuzione e punto di pareggio,
  2. Costi speciali e costi comuni,
  3. Direct costing, direct costing integrato e full costing,

- Criteri di imputazione dei costi agli oggetti,

- I costi standard  e l’analisi delle varianze: valenze e limiti,

- L’Activity Based Costing: uno strumento per misurare la complessità generata dai clienti,

- L’ABC per misurare l’efficienza dei processi aziendali,

- L'analisi della marginalità effettiva attraverso il costo delle attività.