BILANCIO VERITIERO E CORRETTO: LISTA DEI CONTROLLI CIVILISTI E FISCALI DA FARE CON COMPETENZA

Parte del percorso

Calendario

05/03/2021 - ore 09.00/13.00; 10/03/2021 - ore 09.00/13.00; 11/03/2021 - ore 09.00/13.00; 17/03/2021 - ore 09.00/13.00; 18/03/2021 - ore 09.00/13.00; 22/03/2021 - ore 09.00/13.00; 23/03/2021 - ore 09.00/13.00; 30/03/2021 - ore 09.00/13.00

Totale Incontri

8

presso videoconferenza

Obiettivi

Il 2° comma dell’art. 2423 c.c. identifica la cosiddetta "clausola generale" ovvero il bilancio deve essere redatto con chiarezza e deve rappresentare in modo veritiero e corretto la situazione patrimoniale e finanziaria della società ed il risultato economico dell'esercizio.
La chiarezza si persegue con l'applicazione rigorosa della normativa stabilita per gli schemi di bilancio, mentre la verità e la correttezza si riferiscono ai criteri di valutazione.
I redattori del bilancio devono adottare delle “stime corrette” per quanto riguarda i valori stimati, al fine di rendere il bilancio veritiero. Il principio della correttezza implica il rispetto di certe norme di legge e regole amministrative e presuppone la chiarezza e l’attendibilità del bilancio. La “corretta” interpretazione obbliga i redattori del bilancio ad adottare criteri estimativi che conducano a valori “prudenti” da rispettare per evitare eventuali sopravvalutazioni o svalutazioni.
Il corso si propone di approfondire il tema dei controlli che l'amministrativo deve effettuare in vista del bilancio e degli adempimenti fiscali vari, alla luce altresì delle modifiche ai criteri di valutazione da parte di OIC conseguenti le problematiche sul bilancio che inevitabilmente interesseranno le imprese per l’esercizio 2020, in conseguenza della situazione straordinaria generata dalla diffusione del coronavirus Covid-19.

A chi è rivolto?

Responsabili e quadri amministrativi di nuova nomina, Capi Contabili, Addetti alla contabilità generale, clienti e fornitori.

I partecipanti sono invitati a verificare in anticipo se la propria dotazione informatica corrisponde ai requisiti minimi descritti a questo link:  https://support.logmeininc.com/it/gotomeeting/help/requisiti-di-sistema-g2m010003

Relatore

IULA FRANCESCA, Dottore Commercialista e Revisore Contabile

Programma

Le novità di periodo:
- Corretta contabilizzazione dei contributi Covid
- La moratoria dei prestiti e dei leasing
- Trattamento contabile dei nuovi crediti d’imposta sorti in conseguenza dell’emergenza sanitaria

Check list per il controllo dei principali conti patrimoniali:
- La riconciliazione dei saldi delle liquidità con i documenti bancari
- Verifica a campione delle partite aperte clienti e fornitori
- Il saldo corretto di debiti e crediti tributari e previdenziali
- Distinzione tra crediti e debiti a breve e a lungo termine
- Il controllo delle compensazioni fiscali
- La quadratura delle ritenute subite con le relative certificazioni
- La contabilizzazione delle delibere di destinazione e distribuzione degli utili

Le immobilizzazioni materiali e immateriali:
- Verifica della corretta imputazione delle aliquote di ammortamento
- Il doppio binario civile e fiscale
- La rilevazione delle plusvalenze e minusvalenze da vendite cespiti
- Il raccordo tra la contabilità e il libro cespiti
- La capitalizzazione dei costi

La rilevazione dei ricavi di competenza:
- Casi pratici di rilevazione dei ricavi per competenza
- Il trasferimento dei rischi e benefici: esempi delle principali clausole contrattuali
- Le scritture di assestamento: le fatture da emettere
- Cessione dei beni, prestazione di servizi e le fatture di acconto
- La contabilizzazione dei contributi ricevuti

La definizione dei costi di competenza:
- Casi pratici di rilevazione dei costi per competenza
- Le scritture di assestamento: ratei e risconti
- La competenza del leasing e i prospetti per la Nota Integrativa
- La rilevazione delle imposte di competenza, anticipate e differite

La quadratura dei costi in bilancio del personale e degli amministratori:
- Quadratura dei costi in bilancio con i prospetti annuali del consulente paghe
- Confronto dei costi per compensi di amministrazione con le delibere dell’assemblea dei soci
- La corretta imputazione del TFR e dell’imposta sostitutiva
- Il premio INAIL di competenza, controllo con gli F24 pagati
- I ratei del personale: scritture di apertura e di chiusura
- Controllo dei saldi patrimoniali: personale c/retribuzione, amministratori c/competenze, Debiti per IRPEF e INPS

I fondi rischi e oneri e la svalutazione dei crediti
- Le poste valutative: fondi di svalutazione, fondi oneri e fondi rischi
- La svalutazione dei crediti
- Quadratura tra il costo TFM con la relativa delibera di attribuzione
- L’informativa su impegni e rischiosità potenziali da dare in Nota Integrativa



Controllo della contabilità generale
Verifica della corretta tenuta dei libri e registri contabili:
- La messa in uso dei libri contabili e dei libri sociali: vidimazione, marche da bollo, termini di aggiornamento
- Corretta effettuazione delle liquidazioni nei registri IVA, versamenti F24 e compensazioni
- Registro dei movimenti a titolo non traslativo della proprietà
- Registro degli omaggi e normativa inerente
- La tenuta del registro di magazzino e raccordo con la contabilità

La gestione dell’anagrafica dei professionisti:
- I regimi fiscali agevolati vigenti: minimi e forfettari
- Il lavoro autonomo e la base imponibile delle ritenute d’acconto
- Agenti e rappresentanti
- Raccordo tra le fatture registrate e la compilazione della CU

La corretta riclassificazione di alcuni conti contabili in aderenza alla normativa fiscale e verifica della detraibilità dell’IVA:
- Manutenzione ordinaria e straordinaria e su beni di terzi
- Spese autoveicoli e autovetture in proprietà, noleggio, leasing, in benefit a dipendenti e amministratori
- Spese di pubblicità e rappresentanza
- Spese alberghiere e di ristorazione
- Spese di telefonia
- Plusvalenze/Minusvalenze e sopravvenienze attive/passive
- Gli interessi passivi e le spese bancarie

La gestione delle note spese:
- Pasti e soggiorni e spese di trasferta
- La predisposizione dei fogli trasferta
- Rimborsi chilometrici, analitici e forfettari
- Le spese da comunicare al consulente per la gestione delle buste paga

La riclassificazione dei conti secondo lo schema di bilancio da depositare in Camera di Commercio:
- L’attivo immobilizzato e l’attivo circolante
- La svalutazione delle poste
- Distinzione dei crediti e debiti a breve e a lungo termine
- I costi per servizi da allocare in B7
- I costi del personale da allocare in B9
- Le poste straordinarie e il collegamento con gli aggregati A5 e B14

La valutazione dei crediti e dei debiti:
- Verifica partite aperte clienti e fornitori
- I principali strumenti di pagamento
- Individuazione perdite su crediti
- Il possibile recupero IVA con note di credito
- Il fondo svalutazione dei crediti

Il cassetto fiscale e il portale dell’Agenzia delle Entrate:
- Informazioni consultabili a supporto della contabilità
- La fatturazione elettronica in formato XML
- La gestione dei crediti erariali e delle compensazioni
- Il prelievo e la registrazione degli F24
- Lettere di compliance e avvisi bonari


I controlli in vista della denuncia IVA

Controllo degli adempimenti formali:
- La liquidazione IVA e il versamento F24
- Calcolo dell’acconto IVA
- Invio telematico delle liquidazioni periodiche IVA
- La corretta gestione delle compensazioni dei crediti
- L’esterometro
- Il ravvedimento operoso
- La stampa dei registri IVA

Il ciclo attivo e il volume d’affari:
- Il presupposti dell’IVA: soggettivo, oggettivo, territoriale
- La quadratura tra volume d’affari e i ricavi in bilancio
- Il controllo del ciclo attivo: cessione beni, prestazioni servizi imponibili e le fatture di acconto
- Poste rettificative delle operazioni: resi, abbuoni e sconti
- La cessione di beni strumentali

La fatturazione elettronica:
- Il momento impositivo delle cessioni di beni e prestazione di servizi
- Condizioni per la detraibilità dell'IVA
- Gestione di diversi sezionali nei registri IVA
- Termini di invio delle fatture elettroniche
- I legami con l’imposta di bollo e le scadenze di versamento
- L’anagrafica dei fornitori, il codice destinatario
- Accesso al portale dell’Agenzia delle Entrate per il prelievo delle fatture in XML

Il ciclo passivo:
- La distinzione delle poste del quadro VF: operazioni imponibili, non imponibili, esenti, escluse
- Casistiche principali di indetraibilità dell’IVA
- Causali da utilizzare per registrare i soggetti in regime forfettario e dei minimi
- Casi di applicazione dello split payment
- Il reverse charge, casi applicativi e la compilazione del quadro VJ della denuncia IVA
- Il reverse charge nei rapporti con l’estero: acquisto beni e servizi INTRA comunitari, servizi prestati da soggetti esteri

Il controllo documentale:
- Caratteristiche della fattura di vendita
- Caratteristiche formali delle note credito
- Il DDT quale documento probatorio, principali causali per il suo utilizzo
- La presunzione fiscale di cessione

Controllo adempimenti inerenti gli esportatori abituali:
- Le lettere d’intento emesse e ricevute
- L’invio telematico delle dichiarazioni d’intento
- Creazione e utilizzo del plafond
- Controllo dei protocolli telematici e archiviazione documentazione

L’IVA nei rapporti con l’estero:
- La prova delle cessioni intracomunitarie
- La prova delle esportazioni
- Lettura delle bolle doganali
- La soggettività IVA/VIES degli operatori: consultazione del portale
- Presupposti per le triangolazioni comunitarie ed extracomunitarie
- La territorialità nelle prestazioni di servizi: casi pratici
- La regola generale nel B2B e B2C e i servizi in deroga

  • euro

    1.190,00 Euro + IVA iscritto ad Assindustria VenetoCentro e Unione Industriali Pordenone
    1.290,00 Euro + IVA
    Agevolazioni:
    · la quota di iscrizione comprende la partecipazione di due collaboratori appartenenti alla stessa azienda;
    - sul terzo partecipante e sui successivi, appartenenti alla stessa azienda, verrà applicato uno sconto del 25%.

    Durante lo svolgimento, o al termine dell’attività formativa, il materiale didattico verrà reso disponibile in versione digitale.

    Per conoscere le Agevolazioni previste sui nostri corsi, consultare le Note Organizzative.

  • info

    Area e codice: Amministrazione Finanza Controllo CA.AFC.F019.21

    Riferimenti: Marco Bianchi - 0422-916458 - impresa@unisef.it

Tutti i corsi del catalogo possono essere personalizzati ed erogati anche in sede aziendale.