EXECUTIVE PROGRAM IN CORPORATE FINANCE
Contenuti e modalità di elaborazione del piano economico/finanziario

Parte del percorso

Calendario

01, 06, 13, 20, 27 ottobre e 4 novembre 2020 - ore 09.00/17.30

Totale Incontri

6

presso SEDE DI TREVISO - Piazza delle Istituzioni, 12

Obiettivi

Il percorso formativo che UNIS&F propone, permetterà ai partecipanti di accrescere in modo innovativo le competenze utili per attuare un processo virtuoso di Pianificazione Strategica e Controllo Strategico (sia economico sia finanziario) in modo da ottimizzare i processi interni e di accrescere la capacità di raggiungere obiettivi importanti organizzando, nel lungo termine e con lungimiranza, le risorse economiche, umane e finanziarie a tale scopo.
Per qualsiasi iniziativa d’impresa il Piano economico/finanziario è uno strumento di gestione fondamentale, un documento programmatico, strategico e analitico dalle molte e differenti finalità:
1. confermare la strategia di business verificando la sostenibilità economico-finanziaria;
2. fornire le informazioni di base per costruire la struttura finanziaria, e in particolare definire le fonti di finanziamento necessarie alla copertura del fabbisogno (prestiti, mutui, private Equity, IPO, altri finanziamenti).
L'obiettivo del percorso è di acquisire le competenze necessarie per confermare la strategia di marketing rispettando la sostenibilità economico-finanziaria. Si affronterà pertanto la costruzione del piano economico-finanziario per il quale sono richieste competenze in materia di bilancio e di finanza aziendale (che sono strettamente connesse), permettendo così di verificare la sostenibilità economica e finanziaria di un’idea di business e di effettuare il controllo della gestione nel suo complesso.

A chi è rivolto?

Responsabili Finanziari/Amministrativi, Controller e CFO (Chief Financial Officer) ; Responsabili di Unità di Business (aree di affari, divisioni, filiali) di imprese di medie e grandi dimensioni.

Relatore

Stefanelli Rosario, consulente e formatore aziendale in ambito controllo di gestione ed analisi e pianificazione economico-finanziaria

Programma

Il piano economico: 1° e 2° giornata
La pianificazione: contenuti e scopi
Pianificazione dei Ricavi per settore
- Previsione dei volumi: Analisi regressione, Value at risk, simulazione montecarlo, Cono di volatilità
- Pianificazione dei volumi (approccio proattivo): Break even driven e leva operativa
- Previsione Prezzi (tecniche di pricing e leva del prezzo per analisi di sensitività; costi non controllabili)
Il piano di produzione: consumo analitico dei materiali (Costi standard) per settore/prodotto
Pianificazione degli acquisti
- Politica delle scorte e lead time
- Previsione costo commodities
Pianificazione altri costi variabili industriali diretti (Lavorazione c/terzi, imballaggio, altri servizi esterni industriali)
Pianificazione costi variabili commerciali diretti (Provvigioni, trasporto)
Pianificazione Marginalità contributiva di primo livello per settore
Pianificazione di costi diretti (parametrici) fissi industriali
- Manodopera diretta
- Ammortamenti tecnici (piano degli investimenti)
- Livelli di saturazione e investimenti minimi incrementali
Pianificazione Marginalità contributiva di secondo livello per settore
Pianificazione delle spese fisse indirette
- Incremento spese indirette (amministrazione, logistica, magazzino, commerciale, IT, produzione)
- Driver di spesa (processi aziendali, key man, fattori critici di successo, obiettivi di piano)
Pianificazione ammortamenti indiretti (piano degli investimenti)
Margine netto di settore: Criteri di ribaltamento dei costi indiretti
Pianificazione del Break even point economico di settore (volume, di fatturato, temporale)
Consolidamento dei conti economici di settore: Piano economico aziendale
Pianificazione del Break even point economico aziendale (volume, di fatturato, temporale)
Modalità di costruzione degli scenari di stress test (diversi driver)
Esercitazione: l’elaborazione del piano economico

Il piano patrimoniale - 3° giornata
- Investimenti
Il budget degli investimenti (diretti e indiretti): Nozioni di capital budgeting
Il capitale circolante netto operativo: tempi di incasso clienti, tempi di pagamento fornitori, il livello delle scorte, analisi sensitività
- Fonti finanziare
Le modalità di finanziamento: i mezzi propri e il debito finanziario di lungo e di breve
Analisi della flessibilità finanziaria pre-piano: Indici economico-patrimoniali
Analisi dell’equilibrio finanziario pre-piano
- Esercitazione: l’elaborazione dello stato patrimoniale previsionale

Il piano finanziario - 4° e 5° giornata
Il rendiconto finanziario e l’analisi della dinamica finanziaria
Le aree gestionali e i diversi livelli di cash flow
Analisi del fabbisogno finanziario
Strutturazione del debito (importo, durata, forma tecnica) in relazione alla tipologia di fabbisogno nei diversi anni (driver da considerare)
Strutturazione definitiva del piano economico previsionale e dello stato patrimoniale previsionale
La sostenibilità finanziaria del piano economico
Indici di intensità finanziaria
Cover ratios: controllo dei covenant finanziari (flessibilità finanziaria)
Monitoraggio Andamentale indicatori economico-patrimoniali: PFN-PFN/Ebitda-indicatori di intensità finanziaria-DSCR-Duration attivi vs Duration passivi di l/periodo
Il Break even point finanziario
Esercitazione: l’elaborazione e l’analisi del piano finanziario

Il budget finanziario mensilizzato - 6° giornata
Il Budget finanziario mensilizzato primo anno di piano
Budget finanziario: metodologie di costruzione
Costruzione diretta dei flussi di cassa
Scadenziari, ordini di vendita e di acquisto, (dso e dpo medio), budget economici mensilizzati (mix mensile di fatturato)
Capitale circolante netto: costruzione; trend e analisi di scenario.
Fabbisogno finanziario mensile
Previsione a breve fidi utilizzati (Margine di sicurezza)
Posizione finanziaria netta.
Break even finanziario e Cruscotto di saturazione del break even finanziario.
Controllo del Dscr (Debt Service Coverage Ratio- indicatore di bancabilità a servizio del debito)
Analisi di sensitività e di scenario sui flussi di cassa pianificati: Capitale circolante (DSO, DPO).

  • euro

    1.490,00 Euro + IVA iscritto ad Assindustria VenetoCentro e Territoriali FVG
    1.590,00 Euro + IVA
    Agevolazioni:
    sul secondo partecipante e sui successivi, appartenenti alla stessa azienda, verrà applicato uno sconto speciale del 40%.

    Durante lo svolgimento, o al termine dell’attività formativa, il materiale didattico verrà reso disponibile in versione digitale.
    I prezzi sono comprensivi di colazione di lavoro.
    Per conoscere le Agevolazioni previste sui nostri corsi, consultare le Note Organizzative.

  • info

    Area e codice: Amministrazione Finanza Controllo CA.AFC.F014.20

    Riferimenti: Marco Bianchi - 0422-916458 - impresa@unisef.it

Tutti i corsi del catalogo possono essere personalizzati ed erogati anche in sede aziendale.