I REATI INFORMATICI: RISVOLTI PENALI PER IL DIPENDENTE E PER L’AZIENDA

Calendario

21/06/2019 - ore 14.00/18.00

Totale Ore

4

presso UNIS&F Lab - Via Venzone, 12 - Treviso

Obiettivi

La Legge 547/1993 recante “Modificazioni ed integrazioni alle norme del codice penale e del codice di procedura penale in tema di criminalità informatica” ha di fatto introdotto nel codice penale italiano i cosiddetti cyber crimes, ovverosia le fattispecie di reati (di natura penale) commessi da soggetti che si avvalgono dello strumento informatico e telematico a fini criminosi ed illeciti.
Oltre ai fenomeni criminali di cui sopra, esistono diversi comportamenti dei lavoratori che possono configurarsi come reati informatici, fattispecie a volte commesse anche a vantaggio della stessa azienda in cui il lavoratore opera.
Tale tema può presentare risvolti pratici ed eventuali problematiche anche in relazione agli ambiti della responsabilità amministrativa degli enti (D.Lgs. 231/2001) e della protezione dei dati personali, come da ultimo “aggiornamento” ex Regolamento UE 2016/679.
Obiettivo del seminario è descrivere da una parte quali sono le operazioni/comportamenti che da un punto di vista informatico si configurano come reati informatici e dall’altra di analizzare le conseguenze sotto il profilo penale, sia per il soggetto (lavoratore, soggetto esterno) che materialmente commette tali fattispecie di reato, ma anche per l’azienda.

Riferimento Normativo

D.Lgs. 231/2001
L. 547/1993, Codice Penale
Regolamento UE 2016/679

A chi è rivolto?

- Imprenditori
- Dipendenti
- IT Manager
- Resp. Ufficio Legale e più in generale le figure che all’interno dell’azienda si occupano della materia
- Resp. Ufficio Risorse Umane
- Liberi professionisti (es. Avvocati, Dott. Commercialisti, Membri Organismo di Vigilanza)

Relatore

GIUSEPPE DEZZANI
Esperto informatico, consulente Informatico Forense con collaborazione con diverse Procure

CIRO SANTORIELLO
Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Torino.

Programma

- Cosa si intende per “sistema informatico” e quali sono le “misure di sicurezza”.
- I reati informatici: quali sono e come prevenirli da un punto di vista tecnico/informatico.
- Il ruolo dell’IT nel prevenire i comportamenti in grado di generare tali reati.
- I riflessi dei reati informatici in materia di responsabilità amministrativa degli enti: quali soluzioni adottare?
- Le conseguenze penali in capo al soggetto che commette tali reati.
- Esame di casi giurisprudenziali attinenti al mondo aziendale.

  • euro

    180,00 Euro + IVA

    Durante lo svolgimento, o al termine dell’attività formativa, il materiale didattico verrà reso disponibile in versione digitale.
    Per conoscere le Agevolazioni previste sui nostri corsi, consultare le Note Organizzative.

    L'evento è accreditato dall'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Treviso e permette di maturare fino a n. 4 crediti formativi.

    L'evento è accreditato presso l'Ordine degli Avvocati che attribuirà nr. 3 crediti formativi per la partecipazione.

    SI PREGA DI SPECIFICARE NEL CAMPO NOTE LA RICHIESTA DEI CREDITI FORMATIVI, IL FORO E L'ORDINE DI APPARTENENZA.

  • info

    Area e codice: Modello Organizzativo 231 CA.ORG.F001.19

    Riferimenti: Pasquale Costanzo - 0422/916465 - dlgs231@unisef.it

Tutti i corsi del catalogo possono essere personalizzati ed erogati anche in sede aziendale.