Le novità introdotte dal decreto "SBLOCCA CANTIERI" nel sistema degli Appalti Pubblici

Parte del percorso

Calendario

27 e 28 giugno 2019 - ore 09.00/18.00

Totale Ore

16

presso SEDE DI TREVISO - Piazza delle Istituzioni, 12

Obiettivi

Il decreto-legge “sblocca cantieri” prevede un'ampia serie di modifiche e integrazioni del Codice dei contratti pubblici finalizzate a semplificare le procedure di affidamento degli appalti (in particolare quelli di valore inferiore alle soglie comunitarie e per lavori pubblici) e ad ottimizzare alcuni istituti (come il subappalto), dovendo anche recepire le osservazioni della Commissione Ue.
Il seminario consente ai partecipanti di esaminare le novità introdotte dal decreto, fornendo agli stessi strumenti operativi per l'applicazione delle nuove regole.

A chi è rivolto?

Responsabili uffici appalti, Responsabili Unici dei Procedimenti, Funzionari uffici gare e uffici legali, Responsabili commerciali

Relatore

Dott. Giuseppe Gravina - Giurista, specializzato nella contrattualistica pubblica, societaria e gare d’appalto. Senior Legal Counsel, ha maturato notevole esperienza come relatore a corsi e master in tema di appalti pubblici.

Programma

Profili generali e progettazione:
• La riconfigurazione del sistema attuativo del Codice dei contratti pubblici con regolamento unico
• La validità dei decreti ministeriali e delle linee-guida Anac nel periodo transitorio • La possibilità di indire gare per lavori di manutenzione partendo dal progetto definitivo
• Le novità relative al progetto di fattibilità.

Le procedure sottosoglia:
• La riduzione degli OE da invitare alle mini-gare per l'affidamento di lavori tra i 40.000 e i 150.000 euro (e l'eliminazione della norma che consentiva l'affidamento diretto per tali lavori)
• La nuova fascia e la nuova procedura di mini-gara per l'affidamento dei lavori tra i 150.000 e i 350.000 euro
• La possibilità di inversione tra la fase di verifica dei requisiti in sede di ammissione alla gara e la fase di valutazione delle offerte
• Il nuovo quadro di riferimento per il ricorso al criterio del minor prezzo (ampliamento delle possibilità nel sottosoglia)
• Le semplificazioni relative alla dichiarazione del possesso dei requisiti nelle gare gestite con mercati elettronici.

Le modifiche per le procedure di gara:
• Le novità sui requisiti di ordine generale ex art. 80
• Le novità nelle disposizioni sui consorzi
• La possibilità di nomina di componenti interni delle commissioni giudicatrici in caso di impossibilità di rinvenirli nell'Albo Anac ex art. 78
• Le novità in materia di offerta economicamente più vantaggiosa (l'eliminazione del limite al punteggio economico)
• Le nuove disposizioni che regolano le modalità per la determinazione delle offerte anomale nelle gare con il prezzo più basso (art. 97)
• La riduzione della possibilità di utilizzo dell'esclusione automatica delle offerte.

Il subappalto:
• L'abrogazione delle disposizioni relative all'obbligo di indicazione della terna dei subappaltatori
• La possibilità di subappaltare a OE che hanno partecipato alla gara.

Gli incentivi per la progettazione:
• La riformulazione delle attività per funzioni tecniche incentivabili: la reintroduzione degli incentivi per la progettazione
• L'ambito applicativo in base alla nuova configurazione dell'art. 113
• Il percorso di adeguamento.

  • euro

    490,00 Euro + IVA iscritto ad Assindustria VenetoCentro e Territoriali FVG
    590,00 Euro + IVA
    Durante lo svolgimento, o al termine dell’attività formativa, il materiale didattico verrà reso disponibile in versione digitale.
    I prezzi sono comprensivi di colazione di lavoro.
    Per conoscere le Agevolazioni previste sui nostri corsi, consultare le Note Organizzative.

  • info

    Area e codice: Fiscale Legale CA.FLE.F027.19

    Riferimenti: Marco Bianchi - 0422-916458 - impresa@unisef.it

Tutti i corsi del catalogo possono essere personalizzati ed erogati anche in sede aziendale.