LE NUOVE NORME SUL WHISTLEBLOWING: OPPORTUNITÀ E PROBLEMI APPLICATIVI

Calendario

29/11/2018 - ore 14.00/18.00

Totale Ore

4

presso SEDE DI TREVISO - Piazza delle Istituzioni, 12

Obiettivi

Il 14 dicembre 2017 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge n. 179/2017 recante “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato”.
La nuova legge, già ribattezzata “Legge sul Whistleblowing”, introduce per la prima volta in Italia una disciplina specifica sul whistleblowing nel settore privato. Più specificamente, la Legge sul Whistleblowing, nell’apprestare tali forme di tutela, ha aggiunto il comma 2-bis all’art. 6 del D.Lgs. n. 231/2001, dedicato ai requisiti dei modelli di organizzazione.
Obiettivo del corso è fornire un'introduzione alla disciplina del whistleblowing evidenziando le novità introdotte dalla normativa e i risvolti pratici.

Riferimento Normativo

D.Lgs. 231/2001

A chi è rivolto?

- Imprenditori
- Resp. Ufficio Legale e più in generale le figure che all’interno dell’azienda si occupano della materia
- Resp. Ufficio Risorse Umane
- Liberi professionisti (es. Avvocati, Dott. Commercialisti, Membri Organismo di Vigilanza)

Relatore

RICCARDO BORSARI
Professore di Diritto Penale Commerciale presso l’Università degli Studi di Padova, Avvocato.

GIULIO DE LUCA
Dottorando di Ricerca in Diritto del Lavoro presso l’Università degli Studi di Padova, Avvocato.

Programma

- Whistleblowing: cosa cambia.
- Gli adempimenti delle imprese e la revisione delle policy aziendali.
- Le soluzioni operative – dalla lettera cartacea al software.
- Aspetti critici e soluzioni pratiche con riferimento ai modelli di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs. 231/2001.
- I riflessi del whistleblowing in materia di protezione dei dati personali.
- La tutela del segnalato.
- Tra mobbing e licenziamento: gli errori da non commettere.

  • euro

    180,00 Euro + IVA

    Durante lo svolgimento, o al termine dell’attività formativa, il materiale didattico verrà reso disponibile in versione digitale.
    Per conoscere le Agevolazioni previste sui nostri corsi, consultare le Note Organizzative.

    Il corso è accreditato presso l'Ordine degli Avvocati della provincia di Treviso che attribuirà massimo nr. 3 crediti formativi.

    Il corso è accreditato presso l'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili della provincia di Treviso che attribuirà massimo nr. 4 crediti formativi.

    SI PREGA DI SPECIFICARE NEL CAMPO NOTE LA RICHIESTA DEI CREDITI FORMATIVI, IL FORO E L'ORDINE DI APPARTENENZA.

  • info

    Area e codice: Modello Organizzativo 231 CA.ORG.F002.18

    Riferimenti: Pasquale Costanzo - 0422/916465 - dlgs231@unisef.it

Tutti i corsi del catalogo possono essere personalizzati ed erogati anche in sede aziendale.