Claber sceglie UNIS&F per la verifica di conformità delle apparecchiature in pressione

Pubblicato il 21 dicembre 2017

L’attività realizzata nello stabilimento di Fiume Veneto

Claber è un’azienda italiana di riferimento nel mondo dell’irrigazione per il giardino, l’orto, il terrazzo e il balcone, con sistemi all’avanguardia nell’innovazione, nella facilità d’utilizzo e nell’eco-sostenibilità. L’azienda è molto attenta alla tecnologia, al design e alla qualità: i prodotti Claber rappresentano la gamma di soluzioni più completa e versatile per garantire a ogni pianta la giusta irrigazione, nell’orario migliore e senza sprecare una risorsa indispensabile come l’acqua.
Recentemente l’azienda ha scelto UNIS&F per il servizio di conformità di macchine e impianti. Abbiamo parlato con la Responsabile del sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza dei Lavoratori, per ripercorrere insieme l’attività realizzata.

Abbiamo scelto UNIS&F per lo stretto rapporto di fiducia che ci lega. Quella di cui avevamo bisogno era un’attività molto specifica, per la quale erano necessarie competenze verticali e specialistiche: abbiamo trovato in UNIS&F un interlocutore attento e competente, in grado di fornirci le risposte che cercavamo”.

La consulenza ha riguardato uno dei due stabilimenti produttivi dell’azienda, quello sito a Fiume Veneto-Pordenone.
L’attività si è svolta in tre fasi: incontro preliminare per condividere le esigenze Claber, analisi delle attrezzature presso la nostra sede produttiva e ricezione della relazione tecnica redatta dal tecnico specializzato di UNIS&F. Durate la verifica “in campo” sono stati mappati tutti gli accumulatori di pressione precaricati in azoto, installati sull’impianto oleodinamico delle presse termoplastiche utilizzate nel nostro processo produttivo. L’attività di analisi ha permesso di valutare lo stato di conservazione delle apparecchiature, verificando la pertinenza della documentazione disponibile. Successivamente si è potuto evidenziare lo stato di conformità rispetto agli adempimenti di legge e ci è stato rilasciato, oltre alla relazione tecnica, una proposta di piano di miglioramento che stiamo già mettendo in atto.
UNIS&F ci ha fornito un ottimo servizio e a breve la stessa attività prenderà il via nella seconda unità produttivo dell’azienda a Maniago
”.

Rispondere correttamente ai diversi requisiti tecnici e alle normative è fondamentale per il processo produttivo di ogni azienda: è necessario tenere presenti le scadenze, i requisiti che ogni macchinario deve possedere e potersi affidare a consulenti in grado di fornire un’analisi completa è fondamentale.

UNIS&F, in riferimento al D.Lgs 81/08 e al D.Lgs  27 gennaio 2010 - n. 17, assiste le aziende, fornendo consulenza per la verifica dei requisiti minimi di sicurezza di macchine, attrezzature e impianti. L’assistenza comprende il censimento delle attrezzature di lavoro con distinzione di tipologie e marcatura, la verifica della documentazione tecnica  di ogni singola macchina (fornendo eventuale indice di priorità di intervento), l’identificazione dei pericoli ai sensi della direttiva macchine 2006/42/CE (per attrezzature marcate CE) e ai sensi dell'Allegato V D.Lgs. 81/08 (per le attrezzature non CE) e, infine, la valutazione dei rischi (EN 12100) e la stesura del piano di miglioramento con la definizione degli interventi.

Contatta i nostri uffici per maggiori informazioni e per fissare un appuntamento.
Tel. 0422 916450
E-mail: tecnica@unisef.it

 

Commenti