Image
FORMAZIONE

10 Volte Sicurezza 2022

Dal 14 ottobre al 18 novembre 2022
Dove: Treviso, Pordenone e in diretta streaming

Scopri di più
Image
PER CHI NON LAVORA

Percorso biennale per diventare Cyber Security Specialist

Il 30% della durata dei corsi è svolto in azienda.
Selezioni: 5-6 ottobre 2022 | ore 9.30 c/o UNIS&F Lab

Scopri di più
Image
FORMAZIONE

Percorso sostenibilità

Un percorso formativo per comprendere come la sostenibilità
possa determinare la competitività delle aziende

Scopri di più
Image
FINANZIAMENTI

Verso la digitalizzazione

Far crescere le competenze aziendali in ottica Industry 4.0

Scopri di più
Esperienza e competenza al servizio di imprese,
professionisti, lavoratori e studenti
dal 1991
il miglioramento
come vocazione
servizi

Affianchiamo e supportiamo le imprese con una gamma completa di servizi di consulenza in grado di rispondere a tutte le esigenze aziendali.

Tutti i servizi
formazione

UNIS&F risponde in modo completo alle molteplici esigenze di aziende e privati con soluzioni formative approfondite e puntuali.

Tutti i corsi
finanziamenti

Supportiamo le aziende e le persone nella realizzazione di attività formative finanziate da enti pubblici, istituti e fondi professionali.

Finanziamenti
Image
UNIS&F

Tra il sapere e il saper fare

lo slogan scelto da UNIS&F

Scopri di più
Image
Formazione

Cyber Security Lab

A UNIS&F il nuovo laboratorio per la cyber sicurezza

Scopri di più
laboratorio di fabbricazione digitale, dove le persone si incontrano e creano
FabLab Treviso

FabLab Treviso nasce con lo scopo di porsi come punto di riferimento per lo sviluppo dell'innovazione e lo scambio di idee, mettendo a disposizione un luogo dove renderle concrete, aperto alla collaborazione e capace di innescare nuovi processi creativi. FabLab Treviso, Made by People!

Immagine lancio
Troviamo la giusta soluzione ai bisogni delle imprese
servizi & consulenza

webinar no problem

supporta le aziende nella calendarizzazione dell'attività mettendo a disposizione la piattaforma e supportando e realizzando prove tecniche pre-formazione per tutte le verifiche del caso, coinvolgendo e allineando anche i docenti.
 

ambiente

Le imprese sono tenute rispettare le normative in materia di tutela dell’ambiente, conservando la propria competitività sul mercato globale anche per strutturare la propria crescita in maniera sostenibile.

Image

Per chi non lavora

Cerca l'opportunità più adatta a te!

Scopri di più
Resta sempre aggiornato sulle ultime novità
news
UNIS&F
16-06-2022
Il DPO: una figura in continua evoluzione
Sono ormai passati quattro anni dall’entrata in vigore del GDPR e, con essa, dell’obbligo ovvero dell’opportunità, in alcuni casi, della nomina del DPO. In questo senso i dati ufficiali sono incoraggianti laddove, secondo quanto diffuso dal Garante Italiano, dal 25 maggio 2018 al 31 dicembre 2021 le comunicazioni dei dati di contatto dei DPO sono state oltre 60.000. Nel mentre, le sfide nel settore della privacy si sono fatte sempre più frequenti e pressanti, dimostrando l’indiscutibile centralità della materia nella quotidianità lavorativa e l’inevitabile integrazione in azienda come presupposto imprescindibile per la sua effettiva applicazione. In tutto questo, atteso il ruolo centrale che il Responsabile della Protezione Dati assume in tale frangente, la sua nomina rappresenta un momento di strategica rilevanza. L’evoluzione della protezione dei dati in azienda, dunque, non può che passare anche attraverso l’evoluzione del ruolo del DPO, in un’ottica di maggiore autonomia, indipendenza, effettiva competenza nonché di centralità in azienda. Qualità, queste, peraltro rimarcate tanto dal nostro Garante con il suo Documento di indirizzo (Documento di indirizzo su designazione, posizione e compiti del Responsabile della Protezione dei Dati (RPD) in ambito pubblico del 29 aprile 2021), che recentemente dal Garante Francese nelle sue Linee Guida in materia (Pratical Guide Data Protection Officer del 15 marzo 2022). La nuova sfida applicativa del GDPR passa, quindi, attraverso la capacità e necessità per le imprese di valorizzare tale figura, garantendole quei presidi e quegli strumenti necessari affinché tale ruolo possa avere contezza del contesto aziendale. Solo così, infatti, il titolare stesso potrà effettivamente beneficiare del valore aggiunto derivante da un lecito trattamento dei dati, che l’apporto di questa figura consente concretamente di realizzare.   Per informazioni: Tel.: 0422 916417 E-mail: privacy@unisef.it
Le certificazioni e le collaborazioni di UNIS&F
I nostri partner