Tutte le news

Resta sempre aggiornato sulle ultime novità
news
Dal
Al
Ricerca testo
UNIS&F
2021-01-28
HR e gestione del dato del personale: "equilibrismo" tra conformità al GDPR e necessità operative
Tutti noi conosciamo il ruolo cruciale che assume l’Ufficio Risorse Umane all’interno delle imprese. Non sempre, però, siamo altrettanto consapevoli del livello di responsabilità e di rischio che l’amministrazione del personale comporta.L’HR, infatti, è chiamato quotidianamente a gestire i dati personali di dipendenti e collaboratori (e talvolta dei relativi congiunti), trattando queste informazioni in ogni fase del rapporto di lavoro: dalla selezione alla rilevazione delle presenze, passando per la gestione dei turni e la localizzazione dei mezzi, la formazione e le valutazioni delle performance, sino ovviamente agli adempimenti amministrativi connessi al pagamento degli stipendi, alle certificazioni dei redditi e alle pratiche di malattia o infortuni, con relativa trasmissione a soggetti terzi.Per fare questo, l’Ufficio Risorse Umane deve costantemente destreggiarsi tra una pluralità di normative che si coordinano ed integrano tra loro, non ultimo il Regolamento sulla protezione dei dati.La delicatezza di questo ruolo discende anche dalla natura dei dati personali oggetto di trattamento, laddove nel corso del rapporto lavorativo le informazioni acquisite sul lavoratore si implementano costantemente di dati non soltanto meramente anagrafici, ma anche particolari (primi fra tutti, quelli sanitari), sino a quelli penali.Ognuna di queste fasi, come ciascuna di queste categorie di dati, assume un peso diverso e richiede al contempo particolari cautele, basate sempre e comunque sul fondamentale presupposto del rispetto dei principi che regolano l’attività di trattamento.Ecco dunque che anche la trasmissione e la condivisione dei dati dei dipendenti nei confronti di terzi, ad esempio del consulente del lavoro, non potrà prescindere dall’adeguata nomina e dal rispetto da parte di questi ultimi delle garanzie di trattamento, come previste dal GDPR.È importante, infatti, ricordare il primato che assume l’errore umano nei data breaches, come riconosciuto dalla Conferenza Internazionale delle Autorità per la protezione dei dati (ICDPPC ora Global Privacy Assembly) del 2019, che oggi più che mai viene messo in luce dall’aumento esponenziale di attacchi informatici (+250% nel secondo semestre 2020 secondo il rapporto dell’Osservatorio sulla cybersecurity di Exprivia).Circostanze, queste, che rendono sempre più imprescindibile un’adeguata formazione del personale, non solo al fine di soddisfare tutti i requisiti richiesti dal GDPR, ma anche per assicurare una rinnovata capacità di resilienza all’impresa stessa. Per informazioni:Tel.: 0422 916417E-mail: privacy@unisef.it
FINANZIAMENTI
2021-01-07
Nuovo percorso di formazione gratuito per disoccupati over 30: tutto quello che ti serve sapere per diventare un buyer
UNIS&F, grazie al finanziamento del Fondo Sociale Europeo, promuove un percorso di formazione gratuito finalizzato ad aggiornare le competenze necessarie per svolgere il ruolo di buyer, figura professionale chiave in azienda, a cui viene richiesta la gestione di approvvigionamenti e acquisti, il miglioramento dei flussi e la riduzione dei costi, con una capacità di analisi e previsione dei mercati.La formazione, riservata a 8 disoccupati/inoccupati over 30 residenti o domiciliati in Veneto, consisterà in 90 ore. Ci saranno inoltre dei momenti di orientamento e di supporto individuale finalizzati all’inserimento/reinserimento lavorativo.Considerando il periodo di emergenza sanitaria, il percorso formativo molto probabilmente verrà avviato in modalità FAD (formazione a distanza), diversamente la sede del percorso formativo sarà UNIS&F, Piazza delle Istituzioni, 12 - Treviso.Le selezioni si terranno il 21 gennaio 2021 ore 9.00 presso UNIS&F – Piazza delle Istituzioni, 12 - Treviso (in caso di proroga del DCPM del 3 novembre 2020 le attività di selezione verranno gestite a distanza).La domanda di ammissione dovrà essere completa dei documenti richiesti nel modulo, pena l’esclusione, e deve pervenire alla segreteria entro il 20 gennaio 2021.A questo link è possibile scaricare il bando con il programma completo del percorso formativo. Per informazioni:Mariolina Ceparano - 0422 916421E-mail: areagiovani@unisef.it