Dal Krav-Maga la tecnica per reagire al pericolo

Pubblicata il 7 settembre 2011

Il Krav-Maga è una pratica di autodifesa basata sul combattimento corpo a corpo. Nato in Israele negli anni ’40 e praticato da intere generazioni di militari, non è un arte marziale da gara ma una tecnica pratica che insegna come affrontare reali pericoli di aggressione, anche in strada.

Il Krav-Maga è nato per essere imparato in poco tempo e per essere subito utilizzato con efficacia, il che lo rende particolarmente adatto per chi vuole imparare rapidamente un approccio utile per la propria difesa personale. Oltre alle tecniche pratiche, prevede una grande attenzione agli aspetti psicologici, di fondamentale importanza in caso di attacco. Infatti insegna a prepararsi psicologicamente all’aggressione e ad affrontare la paura che spesso blocca la reazione nelle situazioni di pericolo.

Formazione Unindustria Treviso porterà nella Marca il responsabile Nazionale Tecnico F.I.A.M. per il settore Krav-Maga, Michele Farinetti, che terrà un corso introduttivo di autodifesa incentrato sulle potenzialità di questa tecnica. La pratica del krav maga permette infatti di sviluppare la capacità di gestire in modo efficace e immediato le situazioni più critiche, una dote particolarmente utile in ambito aziendale. Per maggiori informazioni sul corso, che si terrà il 7 ottobre in Piazza delle Istituzioni, visita la pagina con tutti i dettagli.