La proprietà industriale in azienda

Pubblicata il 4 luglio 2011

Le aziende sanno proteggere il valore che la loro attività produce?
Ogni giorno realizzano soluzioni innovative che devono essere valorizzate per ottenere il massimo rendimento. Spesso però corrono il rischio che subfornitori, appaltatori o concorrenti possano appropriarsene in modo indebito.

Grazie agli strumenti legali previsti dal diritto industriale le imprese possono tutelare le loro produzioni da potenziali illeciti di soggetti non autorizzati. Attraverso la registrazione di brevetti, marchi, loghi e insegne si può infatti mettere in pratica la tutela preventiva della proprietà intellettuale.

Spesso le imprese non sono consapevoli che proteggere la proprietà industriale della propria società è un investimento concreto in grado di apportare benefici di lungo periodo. Diventa cruciale mettere in atto all’interno dell’azienda delle politiche che si sviluppino attraverso contratti di licenza del marchio adeguati.


Le aziende interessate ad approfondire il codice della proprietà industriale possono partecipare al corso Tutela ed utilizzo della proprietà intellettuale/industriale: una risorsa per competere in partenza venerdì 8 luglio 2011 presso Formazione Unindustria Treviso. Sapere come operare per proteggere e sfruttare il valore intangibile delle produzioni aziendali è un valore aggiunto per essere competitivi sul mercato.